SiS FVG rappresenta, dall’agosto 2016, l’iniziativa di networking delle istituzioni di ricerca del Friuli Venezia Giulia.

Considerato un “hub” per la scienza e la tecnologia, con un’ampia dotazione di infrastrutture di ricerca di respiro internazionale, il Friuli Venezia Giulia vanta un’ampia comunità di scienziati e studenti stranieri e la presenza di una considerevole rete di istituzioni di ricerca, sia pubbliche che private.
SiS FVG costituisce lo strumento strategico per la valorizzazione del sistema scientifico-tecnologico e dell’innovazione regionale e per assicurare adeguate ricadute sul territorio delle attività di ricerca dal punto di vista socio-economico. 

L’Iniziativa nasce da un Accordo di Programma fra Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale (MAECI), Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca (MIUR) e Autorità regionale, sottoscritto l’8 agosto 2016, che potenzia e rafforza i contenuti del precedente Accordo del 2004.

L’Accordo vede la realizzazione di un Sistema Scientifico e dell’Innovazione, potenziando il coordinamento delle attività scientifiche e la condivisione dei servizi, favorendo a sua volta il collegamento tra la realtà scientifica e quella economica.

Visibilità nazionale ed internazionale del Sistema Scientifico e dell’Innovazione, divulgazione tecnico scientifica e diffusione della conoscenza sull’innovazione rappresentano quindi l’obiettivo finale da perseguire.

Per maggiori informazioni scarica l’Accordo e la brochure del SiS FVG nella sezione "Download" al termine della pagina.


GLI OBIETTIVI

  1. Realizzare una “Rete scientifica di eccellenza” che rafforzi la competitività del territorio a livello nazionale e internazionale;

  2. Ottimizzare le azioni che valorizzano l’innovazione e la ricerca scientifica e tecnologica;

  3. Promuovere servizi di supporto all’internazionalizzazione dei centri di ricerca;

  4. Divulgare e diffondere la conoscenza tecnico scientifica e sull’innovazione.


I SOGGETTI COINVOLTI

SiS FVG nasce su iniziativa di:

partner di SiS FVG sono:

Università e Conservatori
Università degli studi di Trieste; Università degli studi di Udine; Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (SISSA); Conservatorio Statale di Musica “Giuseppe Tartini” di Trieste; Conservatorio Statale di Musica “Jacopo Tomadini” di Udine

Enti di ricerca nazionali 
Elettra-Sincrotrone Trieste S.C.p.A.; Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale - OGS; le sezioni regionali del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR); Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF), sez. di Trieste; Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), sez. di Trieste

Organizzazioni internazionali di ricerca
International Centre for Genetic Engineering and Biotechnology (ICGEB); Abdus Salam International Centre for Theoretical Physics (ICTP); Academy of sciences for the developing world (TWAS); The InterAcademy Partnership (IAP)

Parchi scientifici e tecnologici
Area Science Park; Friuli Innovazione; Polo Tecnologico di Pordenone; Consorzio Innova FVG


LE POLICY REGIONALI PER LA RICERCA

A  livello regionale, l’istituzione di SiS FVG risulta coerente con le policy di settore, che prediligono un approccio sistemico e di forte coinvolgimento degli stakeholder territoriali. E in particolare con:

  1. la politica regionale in tema di università, che attraverso la LR 2/2011 (Finanziamenti al sistema universitario regionale) si propone di sostenere il sistema universitario regionale in un’ottica organica e di sistema; 
  2. l’orizzonte di costruzione e di attuazione della Strategia di Specializzazione intelligente regionale (S3), rispetto a cui può costituire un efficace strumento di dialogo e messa in rete dei portatori di interesse territoriali;
  3.  l’accentuazione della politica regionale sui cluster, deputati a potenziare crescita e competitività nei rispettivi ambiti di riferimento, in correlazione con le aree di specializzazione individuate dalla S3 regionale (come previsto con LR 3/2015, Rilancimpresa FVG - Riforma delle politiche industriali

LE AZIONI STRATEGICHE 

L’Amministrazione regionale ha previsto una serie di azioni, concepite in modo organico ed intersettoriale, per il perseguimento degli obiettivi di SiS FVG ed il potenziamento della capacità di azione della rete. E in particolare:

Sul piano internazionale:

MEMORANDUM D’INTESA TRA REGIONE FVG E JOINT RESEARCH CENTRE (JRC) 

Nel 2017 Regione FVG e Joint Research Centre (JRC) della Commissione europea hanno sottoscritto un Memorandum d’Intesa e a seguire i relativi piani di azione, volti ad una cooperazione pluriennale reciprocamente vantaggiosa in settori di comune interesse, in particolar modo nelle aree politiche che richiedono informazioni di evidenza scientifica e nello sviluppo di Ecosistemi regionali per l’innovazione.
Uno degli obiettivi è rafforzare la cooperazione scientifica fra Direzioni scientifiche del JRC e istituzioni di ricerca regionali. Il Memorandum d’intesa intende infatti costituire uno strumento quadro, per promuovere e agevolare ulteriori accordi di carattere operativo fra istituzioni afferenti a SiS e JRC, per lo sviluppo di iniziative comuni che prevedano impatti positivi sul territorio regionale.

PROGRAMMA EUROPEO “AMBIENT ASSISTED LIVING” – AAL

Il Programma AAL avviato congiuntamente da più Stati membri, supporta iniziative di ricerca e sviluppo a sostegno di una vita attiva e autonoma, ed il Friuli Venezia Giulia è l’unica Regione italiana che ha aderito all’Associazione che lo gestisce dal 2017, assieme al MIUR ed al Ministero della Salute, proponendosi con un ruolo attivo nella gestione delle call, in particolare sui soggetti del proprio territorio.
In questo modo si aprono scenari di promozione internazionale del sistema scientifico regionale favorendo l’accesso ai fondi di finanziamento europei.

ACCORDO TRA REGIONE E UNIVERSITÀ FVG E IL MASSACHUSETTS INSTITUTE OF TECHNOLOGY - MIT

Nel 2017 Regione FVG, SISSA, le Università di Trieste e di Udine ed il Massachusetts Institute of Technology (MIT) hanno siglato un Accordo quadro di cooperazione. 
L’Accordo si propone di instaurare una collaborazione denominata “FVG-MIT Project” tra la Regione FVG ed il Programma MIT-Italy, che ha lo scopo di favorire le relazioni tra l’Italia e il MIT.
L’iniziativa intende valorizzare le eccellenze della Regione, proponendo scambi bidirezionali e collaborazioni congiunte, ampliando e rafforzando i rapporti già in essere mediante nuove attività per aumentarne la visibilità, la massa critica ed il relativo impatto e promuoverne l’inserimento in una rete di eccellenza globale.

TRIESTE CITTÀ DELLA SCIENZA 2020 - ESOF (EURO SCIENCE OPEN FORUM) E ATTIVITÀ CORRELATE (PROESOF 2020

ESOF rappresenta un’iniziativa divulgativa di forte respiro internazionale ed avrà luogo a Trieste a luglio 2020. Il riconoscimento del capoluogo del FVG come Città della Scienza 2020, segue la candidatura presentata dalla Fondazione Internazionale Trieste per il progresso e la libertà delle scienze (FIT), con il sostegno di Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Comune di Trieste e del MIUR, per le importanti ricadute ed il prestigio connesso all’Evento. 
ESOF2020 sarà preceduto da una serie di attività ed eventi correlati (proESOF2020), che si terranno nel biennio luglio 2018 - luglio 2020, realizzati con il coinvolgimento delle istituzioni scientifiche regionali nella cornice del Porto Vecchio.
Il riconoscimento conferma e rafforza il ruolo di Trieste quale hub di una rete di centri di ricerca a livello nazionale ed internazionale, a beneficio dell’intero sistema regionale. 
SiS FVG ha rivestito e ricopre un ruolo cruciale per garantire la partecipazione coordinata all’Evento da parte della comunità scientifica regionale, che vedrà in ESOF2020 un’importante opportunità per la promozione e la valorizzazione delle attività di ricerca sia a livello nazionale che internazionale.
 

A livello infrastrutturale:

Nell’ambito degli interventi finanziati dalla LR 2/2011 (Finanziamenti al sistema universitario regionale) si prevede il sostegno a infrastrutture di ricerca di carattere condiviso a livello universitario, al fine di aumentare la competitività della ricerca regionale attraverso interventi strutturali. Calcolo scientifico ad alte prestazioni (High Performance Computing – HPC), meccatronica avanzata anche al servizio dell’innovazione industriale e biomedicina molecolare rappresentano i settori attuali di investimento.

A livello di network:

Per sostenere la proiezione internazionale delle attività di ricerca e dar voce a livello europeo alle istanze del territorio, vengono promossi altresì la partecipazione a reti europee per la ricerca, quali ERRIN (European Regions for Research and Innovation), CORAL e RSCN (Reference Site Collaborative Network) e il contributo alla stesura di position paper per il tramite del GIURI (Gruppo informale degli Uffici di Rappresentanza Italiani presenti a Bruxelles).
 

Per maggiori informazioni: sisfvg@areasciencepark.it