Obiettivo: 

Realizzazione di una “Rete scientifica di eccellenza”, nella regione Friuli Venezia Giulia tra Università, Enti pubblici di ricerca e Enti di ricerca internazionali per rafforzare la capacità di azione, attrattività e competitività a livello nazionale e internazionale delle istituzioni

Attività: 

Realizzazione e potenziamento di infrastrutture di ricerca integrate, per rafforzare la capacità di azione delle istituzioni scientifiche e per ottimizzare l’utilizzo delle infrastrutture stesse consentendone la disponibilità anche alle imprese e realizzazione di servizi comuni per la ricerca o coordinamento tra servizi esistenti

Intervento: 

Il progetto prevede la realizzazione di una infrastruttura di trasmissione dati intrinsecamente sicura su fibra ottica basata sulla comunicazione quantistica per l’innovazione digitale delle imprese e della Pubblica Amministrazione regionale. La rete connette le tre realtà universitarie (Università degli Studi di Trieste, Università degli Studi di Udine e Sissa) e prevede il coinvolgimento anche di ulteriori enti di ricerca regionali, in particolare Elettra – Sincrotrone e CNR-IOM. Le tecnologie quantistiche applicate alla comunicazione a distanza sono oggetto di investimenti significativi in Europa e nel mondo.
In Europa, la Quantum Technology Flagship, il protocollo di intesa di sette Paesi europei (tra cui l’Italia) della Quantum Communication Infrastructure, l’Organizzazione europea GEANT, che vede la collaborazione di 38 reti nazionali della ricerca, il progetto Italian-Quantum Backbone del CNR, la rete QUAPITAL, costituiscono importanti esempi per le prospettive di sviluppo delle tecnologie quantistiche. Con il progetto Quantum FVG si intende finanziare l’acquisizione di attrezzature per la realizzazione della rete quantistica che collegherà tre nodi, uno in ciascuno dei tre Enti coinvolti mediante l’utilizzo di fibra dedicata (collaborazione con LightNET, Insiel per la rete di telecomunicazione regionale, GARR e ARNES). 

Per questa progettualità è stata presentata al MIUR la richiesta di co-finanziamento per 450.000,00 euro a fronte di un costo complessivo per le sole attrezzature di 2.000.000,00 di euro.  

Tale misura è inserita nel “Programma triennale 2019-2021” relativo ai finanziamenti al sistema universitario regionale ai sensi della LR 2/2011.
 

Soggetti Attuatori: 

Università degli studi di Trieste (gestore), Università degli studi di Udine e Scuola internazionale di studi superiori e avanzati (SISSA)

Data di avvio: 

30/09/2020

Durata prevista: 

2020-2021

Finanziamento: 

800.000,00 (finanziamento regionale)

Risultato atteso: 

Potenziamento della dotazione regionale di infrastrutture di ricerca integrate, con correlato incremento del potenziale di ricerca e di attrattività del sistema accademico e scientifico regionale e promozione del trasferimento della conoscenza a livello applicativo ed industriale

Indicatore di realizzazione: 

Numero infrastrutture/estensioni delle infrastrutture realizzate