Partner: 
Obiettivo: 

Realizzazione di una “Rete scientifica di eccellenza”, nella regione Friuli Venezia Giulia tra Università, Enti pubblici di ricerca e Enti di ricerca internazionali per rafforzare la capacità di azione, attrattività e competitività a livello nazionale e internazionale delle istituzioni

Attività: 

Realizzazione e potenziamento di infrastrutture di ricerca integrate, per rafforzare la capacità di azione delle istituzioni scientifiche e per ottimizzare l’utilizzo delle infrastrutture stesse consentendone la disponibilità anche alle imprese e realizzazione di servizi comuni per la ricerca o coordinamento tra servizi esistenti

Intervento: 

Nell’ambito degli interventi finanziati dalla LR 2/2011 (Finanziamenti al sistema universitario regionale) relativi alle infrastrutture di ricerca, in un’ottica di integrazione, ottimizzazione e realizzazione di servizi comuni per la ricerca, si prevede la creazione di un’innovativa infrastruttura inter-ateneo di ricerca, formazione, training e innovazione, di carattere interdisciplinare e competitiva a livello internazionale nel campo della ricerca sulle malattie legate all’invecchiamento della popolazione, quali ad esempio tumori, malattie neurodegenerative, cardiovascolari e croniche. 
L’Infrastruttura collegherà in una rete integrata di ricerca e sperimentazione le attività dei tre atenei regionali nel settore della biomedicina molecolare, sotto la guida dell’Università degli Studi di Trieste, cui è affidata la regia dell’intervento, che si svilupperà in collaborazione con l’Università degli Studi di Udine e la SISSA. Nello specifico, è prevista la realizzazione di un laboratorio centrale (hub), con dotazione di infrastrutture scientifiche di media e grande dimensione, ed il potenziamento dei laboratori collegati in rete (spoke). Tali realizzazioni saranno accompagnate dal rafforzamento delle infrastrutture di microscopia.
La concentrazione e la messa in rete di risorse umane e tecnologiche mira a favorire il raggiungimento di risultati scientifici di eccellenza, competitivi a livello nazionale ed internazionale, grazie all'ambiente condiviso, allo spessore internazionale dei ricercatori coinvolti e alla disponibilità di strumenti d'avanguardia. Con la sua attività, Bionica si prefigge inoltre di contribuire alla formazione delle nuove generazioni di ricercatori, medici e imprenditori, fornendo le basi necessarie su molteplici aspetti della ricerca nei campi di interesse.
Tale misura è inserita nel “Programma triennale 2016-2018” relativo ai finanziamenti al sistema universitario regionale ai sensi della LR 2/2011.
 

Soggetti Attuatori: 

Università degli Studi di Trieste (gestore), Università degli Studi di Udine e Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (SISSA)

Data di avvio: 

A partire dal 2017

Durata prevista: 

2017-2019

Finanziamento: 

€ 2.110.991,75

Risultato atteso: 

Potenziamento della dotazione regionale di infrastrutture di ricerca integrate, con correlato incremento del potenziale di ricerca e di attrattività del sistema accademico e scientifico regionale e promozione del trasferimento della conoscenza a livello clinico e industriale.

Indicatore di realizzazione: 

Stipula del protocollo d'intesa e avvio delle attività del Centro entro il 2019